Numero Verde: 800.508.965 Contattaci frontofficeblanc@gmail.com
Numero Verde: 800.508.965 Contattaci frontofficeblanc@gmail.com

Alzi la mano chi non ha mai avvertito un fastidio ai denti (che in certi casi può diventare dolore) dopo aver mangiato o bevuto alimenti molto caldi o molto freddi, o troppo acidi o troppo dolci. Si tratta infatti di un disturbo piuttosto comune, chiamato ipersensibilità dentinale, che si manifesta quando una sostanza fisiologicamente sensibile come la dentina perde il suo naturale rivestimento protettivo composto dallo smalto e dalla base delle gengive ed entra in contatto con l’ambiente orale. Ma quali sono le cause dei denti sensibili? I fattori che determinano l’esposizione della dentina possono essere diversi: l’abrasione dello smalto dovuto allo spazzolamento non corretto, l’eccessivo consumo di cibi e bevande particolarmente acide, la presenza di carie o di otturazioni infiltrate, la scarsa igiene orale, eventuali piccole fratture dei denti e altri ancora.
Per risolvere il problema dei denti sensibili nei casi più gravi, quando il dolore è particolarmente forte e insistente, è sempre meglio rivolgersi alle cure del dentista. Altrimenti è possibile ricorrere a rimedi naturali molto validi che alleviano e in certi casi eliminano del tutto il fastidio. Scopriamone alcuni.

Gli oli essenziali sono un vero toccasana per i denti in generale e per i denti sensibili in particolare. Si possono utilizzare applicandoli sulla parte interessata, massaggiandola delicatamente, oppure per fare sciacqui, gargarismi e oil pulling. Per esempio l’olio essenziale di chiodi di garofano, dell’albero del tè e di cannella possiedono ottime proprietà antisettiche, mentre l’olio di cocco, essendo un agente antibatterico naturale, aiuta a ridurre la placca presente sui denti (l’eccesso di placca può provocare l’indebolimento dello smalto). Pure l’olio di origano è molto efficace grazie alle sue proprietà antibatteriche, anti-infiammatorie e antiossidanti.
Per curare i denti sensibili si possono inoltre usare collutori erboristici alla camomilla, alla malva o ai chiodi di garofano, Indicati come validi rimedi per i denti sensibili anche il bicarbonato di sodio, da sciogliere nell’acqua per effettuare degli sciacqui, oppure i gargarismi con due cucchiaini di sale in acqua tiepida.

Piante e spezie contro i denti sensibili: rimedi naturali molto efficaci

Per lenire il fastidio provocato dai denti sensibili i rimedi naturali sono sempre molto efficaci, comprese piante e spezie di vario tipo. Una di queste è la malva, da prendere sotto forma di tisane o mediante gargarismi, le cui proprietà calmanti sono in grado di attenuare i sintomi dell’ipersensibilità dentinale e svolgere un’importante azione cicatrizzante. Particolarmente indicate anche le foglie di guava (un infuso con le foglie di questo frutto tropicale ha effetti analgesici e antinfiammatori quasi miracolosi), l’estratto di vaniglia, grazie al suo effetto calmante che intorpidisce il dolore e controlla la sensibilità, dentifrici e gel a base di aloe vera, la tintura madre di calendula e addirittura l’aglio e la cipolla: il primo è un potente agente antibatterico e un anestetico naturale, mentre la cipolla contiene flavonoidi che possiedono proprietà anti-infiammatorie. Ricordiamo infine che pure il tè verde ha proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie.

Per maggiori informazioni prenotate una visita gratuita e senza impegno chiamando il numero verde 800.508.965

Contattaci

Tel: 800.508.965








I dati personali richiesti nel Contact Form possono essere utilizzati unicamente per rispondere alla richiesta specifica da me inviata

SEGUICI SU

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close