Numero Verde: 800.508.965 Contattaci frontofficeblanc@gmail.com
Numero Verde: 800.508.965 Contattaci frontofficeblanc@gmail.com

I primi denti del bambino

i-primi-denti

I primi denti del bambino

Quando crescono i primi denti? Cosa fare nel caso di fastidio o dolore? Come bisogna procedere? Bisogna lavarli da subito? Sono queste alcune delle domande che sorgono nel momento in cui ai nostri piccoli compaiono i primi dentini. Vediamo più in dettaglio nelle righe che seguono tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

1) Quando spunta il primo dente?

Il primo dente spunta in bocca intorno ai 4-8 mesi di vita e si tratta di uno dei due incisivi centrali inferiori, seguito a breve distanza dall’altro. Può anche capitare che a volte spunti un pò più tardi, non prima dei 12 mesi. Non bisogna preoccuparsi in questo caso perché ogni bambino presenta una propria tipologia di crescita, ci sono bambini i cui denti da latte erompono a 4 mesi e altri in cui i dentini spuntano solo verso i 10 mesi.

2) Come ci si accorge che il dentino sta spuntando?

La mamma si rende conto dell’eruzione di un dentino perché appaiono uno o più puntini bianchi in corrispondenza della gengiva e la stessa appare frammentata, arrossata e abbastanza gonfia. Si può notare anche arrossamento della guancia all’interno, una possibile infiammazione gengivale e talvolta anche un arrossamento del collo e del mento.

3) Febbre e altri malesseri sono legate ai denti?

L’eruzione dei denti da latte è molto spesso associata a disturbi di vario tipo, come febbre, rush cutanei e bronchiti ma queste sono solo delle credenze comuni senza base scientifica. Un’eventuale concomitanza con la febbre o altri malesseri potrebbe essere però dovuta a un indebolimento generale che predispone al contagio di qualche virus. L’ipersalivazione invece potrebbe ammorbidire le feci con sporadici episodi di diarrea.

4) Cosa fare nel caso di fastidi o dolori?

Per alleviare il fastidio dovuto all’eruzione dei denti da latte e soprattutto alla tendenza frenetica di mordicchiare, si possono utilizzare giocattoli in gomma ruvida contenenti liquido refrigerante da tenere in frigo o in freezer. Il bambino, mordicchiando questo giocattolo, riuscirà ad ottenere un’azione anestetica dovuta al freddo, e un massaggio esercitato dalla superficie ruvida. Fastidio e dolore si possono alleviare anche massaggiando delicatamente le gengive con una pezzuola bagnata d’acqua fredda o anche applicare pomate specifiche a base di sostanze naturali, come il timo, la calendula, la malva e la camomilla che applicate ogni tre ore circa, hanno proprietà calmanti e lenitive. Da evitare sono le pomate a base di miele per il loro basso livello di efficacia e l’alto potenziale di predisposizione alle carie.
Da non dimenticare anche le coccole della mamma che hanno un efficace effetto anestetizzante.

5) Come si lavano i primi denti?
Una volta che il primo dentino da latte è spuntato, deve essere pulito con acqua e una garza due volte al giorno. Quando iniziano ad erompere più denti, si potrà utilizzare uno spazzolino dalle setole morbide e dalla testa molto piccola con movimenti rotatori.
È consigliato usare il dentifricio solo dopo i 16 – 18 mesi e in quantità molto ridotte.

Related Posts

Contattaci

Tel: 800.508.965









    I dati personali richiesti nel Contact Form possono essere utilizzati unicamente per rispondere alla richiesta specifica da me inviata

    SEGUICI SU